Google annuncia una serie di vulnerabilità di base che possono fornire punti di accesso per gli hacker

Google annuncia una serie di vulnerabilità di base che possono fornire punti di accesso per gli hacker
segui sportnow.it per tutte le notizie riguardanti il mondo della Tecnologia . Con le rubriche gli approfondimenti e le ultime notizie provenienti dal mondo dei Tecnologia

Google annuncia una serie di vulnerabilità di base che possono fornire punti di accesso per gli hacker

Il team di sicurezza di Google, Project Zero, ha nuovamente annunciato una serie di vulnerabilità di base sul sistema iOS. Queste scappatoie possono fornire punti di accesso per gli hacker. Nel luglio dello scorso anno, il team di Google Project Zero ha annunciato sei vulnerabilità di sicurezza “senza interazione” che interessano il sistema iOS. Quattro delle vulnerabilità possono portare all’esecuzione di codice dannoso su dispositivi iOS remoti senza interazione dell’utente. Gli altri consentono agli aggressori di perdere dati dalla memoria del dispositivo e leggere file da dispositivi remoti senza l’intervento dell’utente.

Google annuncia una serie di vulnerabilità di base che possono fornire punti di accesso per gli hacker

La scorsa settimana, Apple ha due problemi di sicurezza che sono diventati al centro dell’attenzione. Ad esempio, un rapporto sulla sicurezza ha affermato che un messaggio di posta elettronica pericoloso potrebbe causare l’arresto anomalo dell’applicazione di posta di Apple. Ciò quindi provoca una scappatoia backdoor per ulteriori attacchi. Le vulnerabilità di Apple iOS negli ultimi tempi hanno qualcosa in comune, utilizza il sistema di elaborazione di base. Attivando una risposta software imprevista sul dispositivo, i controlli normalmente bloccati possono presentare comportamenti imprevedibili, aprendo così la porta agli attacchi.

Il team di Google afferma che le vulnerabilità di iOS ora hanno una soluzione

Questo è anche il focus del recente team di Project Zero di Google. Suo rapporto rivela un gran numero di nuove vulnerabilità sul sistema iOS. Sebbene il team di Google non abbia rivelato i dettagli esatti delle vulnerabilità, ha affermato che queste vulnerabilità sono state segnalate ad Apple e ora è disponibile un aggiornamento per risolverle. Se il tuo sistema iOS si aggiorna automaticamente, non dovresti avere problemi. Tuttavia, è necessario aggiornare il dispositivo se non si aggiorna automaticamente.

Google avverte che anche se le vulnerabilità stesse non sono sufficienti per rilevare il dispositivo o causare una grave perdita di dati, purché gli hacker facciano un po ‘di lavoro, possono comunque sfruttare le vulnerabilità in remoto.

Per Apple, spera che la divulgazione dei problemi di sicurezza negli ultimi giorni finisca il più presto possibile. Queste vulnerabilità ora hanno una soluzione, quindi non ci aspettiamo problemi.

Se sei arrivato fino a questo punto aiutaci in qualche modo condividi l’articolo Google annuncia una serie di vulnerabilità di base che possono fornire punti di accesso per gli hacker
a te non costa nulla per noi è estremamente importante

 

Entra nel mondo della Tecnologia.Sportnow.it è La tua fonte di riferimento per le ultime notizi, non solo relative allo sport.

 

Dislaimer Google annuncia una serie di vulnerabilità di base che possono fornire punti di accesso per gli hacker

Sportnow.it non si rende responsabile delle notizie riportate su questo blog in quanto si occupa solamente di riportare le notizie reperite dalla fonte che in questo articolo specifico è gischina,com
Sportnow non è da considerarsi testata giornalistica le notizie qui riportate non hanno nessun taglio opinionistico ma si limitano a riportare tradurre e rendere fruibile in modo completamente gratuito le notizie e le opinioni della fonte.

Qualora il contenuto di qualsiasi articolo leda l’immagine , gli interessi o disturbi chiunque vogliate comunicarlo e spiegarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.

Fonte Google annuncia una serie di vulnerabilità di base che possono fornire punti di accesso per gli hacker
: gischina,com

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.