Jean Todt elogia la risposta del motorsport a Covid-19

Jean Todt elogia la risposta del motorsport a Covid-19
segui sportnow.it per tutte le notizie riguardanti il mondo della formula 1. Con le rubriche gli approfondimenti e le ultime notizie provenienti dal mondo dei motori.

Jean Todt elogia la risposta del motorsport a Covid-19

Jean Todt ha elogiato i team di F1 per la loro risposta alla richiesta del governo britannico di ventilatori nell’ambito del “Progetto Pitlane”.
Tutti i team di Formula 1 con sede nel Regno Unito sono coinvolti in un’iniziativa per lavorare su una varietà di diversi progetti di ventilatori nelle prossime settimane e mesi.
I team includono Mercedes, Red Bull, Racing Point, Haas, McLaren, Renault e Williams.
Il progetto della Mercedes ha già dato i suoi frutti con la squadra di Brackley impiegando solo 100 ore per progettare un nuovo apparecchio respiratorio che è stato approvato per essere utilizzato dal SSN.
In una lettera aperta ai club membri della FIA, Todt ha scritto: “Vorrei lodare le azioni che stanno prendendo forma in tutti i continenti guidate da un certo numero di club membri della FIA.
“Esistono infiniti esempi di supporto alle popolazioni locali e ai team medici, sia sotto forma di aiuto finanziario o di fabbricazione di maschere come in Vietnam, sia per lo sviluppo di dispositivi di respirazione come i team di F1 nel Regno Unito (Progetto Pitlane), o anche assistere il personale medico come fanno molti club.
“Naturalmente, ti incoraggio ad aggiungere a queste storie di cameratismo e rispondere alla” Call to Clubs “che hai ricevuto all’inizio della settimana, invitandoti a farci sapere di eventuali azioni che potresti essere in grado di intraprendere.
“È importante condividerli tra loro. Sono la prova che tutti voi siete impegnati e agite responsabilmente e che la FIA sa adattarsi alle situazioni più complicate e inaspettate.
“Per inciso, la nostra Federazione ha creato una piattaforma per lo scambio di informazioni tra i 150 medici e 290 ospedali approvati dalla FIA, per consentire l’identificazione e la spedizione di apparecchiature mediche di emergenza nelle aree che ne hanno maggiormente bisogno.”
La lettera completa diceva …
Cari amici,
La crisi che stiamo vivendo oggi non ha precedenti e le conseguenze si fanno sentire in tutto il mondo. Iniziato in Asia, si è diffuso su tutto il pianeta, causando profonda preoccupazione e ansia ovunque. Siamo stati costretti a mettere in discussione non solo le nostre attività nell’ambito dello sport automobilistico, della mobilità e del turismo, ma anche come si stanno evolvendo le nostre società moderne. Il Covid-19 sta causando uno sconvolgimento senza precedenti del mondo come lo conosciamo. Le priorità cambieranno. Le economie si sono fermate, e così anche le città. Questa pandemia ha scosso quelle credenze che ritenevamo irremovibili. Questa non è solo una crisi sanitaria, ma anche finanziaria, sociale, politica e umana. Insieme, dobbiamo affrontare e risolvere questa immensa sfida.
Come te e più di tre miliardi di uomini, donne e bambini, resto a casa, in linea con le linee guida governative e quelle dell’OMS. Tuttavia, sono al tuo fianco, qui per fornire supporto e puoi raggiungermi in qualsiasi momento. È della massima importanza rimanere in contatto proteggendoci. Sono convinto che con la nostra forza di volontà, disciplina e determinazione, vinceremo questa battaglia.
Durante questo difficile periodo, ho deciso di scriverti due volte al mese per tenerti regolarmente aggiornato sugli effetti che questa pandemia sta avendo sulle nostre attività e sulle misure che stiamo prendendo per affrontarla. Sono disponibili anche il vicepresidente per lo sport, Graham Stoker, il vicepresidente per la mobilità e il turismo automobilistici, Thierry Willemarck e il presidente del Senato, Brian Gibbons, che ti aiuteranno in ogni modo possibile. Inoltre, un gruppo di lavoro ad hoc presieduto da Gérard Saillant sta seguendo da vicino la situazione ed è a vostra disposizione in caso di domande.
Tutti i membri dello staff della FIA lavorano da casa dall’inizio del blocco e vorrei esprimere loro la mia gratitudine per la reattività e la flessibilità che hanno dimostrato.
Come sapete, il calendario globale degli sport motoristici è stato notevolmente interrotto. Altri eventi sportivi tra cui i Giochi Olimpici di Toyko sono stati cancellati o rinviati. Da parte nostra, speriamo di essere in grado di riprogrammare quante più gare possibili prima della fine dell’anno, ma ci sono ancora troppe incognite per fare ancora annunci e la sicurezza dei nostri club, squadre e tifosi è la nostra priorità assoluta . In F1, il WMSC ha deciso la sostituzione della pausa di agosto con una di primavera della durata di almeno tre settimane, che è già in corso, e il rinvio dell’attuazione dei nuovi regolamenti F1 dal 2021 al 2022.
Nelle ultime due settimane ho avuto l’opportunità di parlare con i presidenti di club e vedere quanto la famiglia FIA è stata colpita da ciò che il mondo sta attraversando in questo momento. Ognuno dei nostri membri è una vittima, sia a causa della cancellazione di eventi che delle ripercussioni sulle loro varie attività, fonti di reddito e redditi, senza tener conto delle complessità legate alla creazione di un lavoro a domicilio per coloro i cui lavori richiedono loro di trovarsi il campo. Siamo pienamente consapevoli delle difficoltà che stai incontrando e siamo pronti ad aiutarti.
È per questo motivo che, dopo aver consultato il Leadership Team e il senior management della FIA, abbiamo deciso di posticipare la data di scadenza per tutti i pagamenti di abbonamento alla FIA fino alla fine di settembre. Comprendiamo che per molti club il flusso di cassa è una preoccupazione fondamentale e non vi è motivo per cui i club membri stiano scrivendo assegni alla FIA in questo momento.
La FIA può anche fornire un servizio utile, aiutando i suoi membri a rimanere in contatto e a condividere esperienze in risposta alla crisi che tutti noi affrontiamo. Sono lieto di poter dire che siamo stati in grado di rispondere rapidamente, lanciando l’iniziativa Stay Tuned gratuita, fornendo un forum online per l’apprendimento e lo scambio aperto a tutti i membri della FIA. A partire dal 6 aprile, le sessioni combineranno contenuto accademico e condivisione di esperienze per un massimo di 200 partecipanti. C’è già un forte interesse, quindi ti esorto a rispondere rapidamente e ad incoraggiare i membri pertinenti del tuo team a registrarsi ora.
Infine, vorrei elogiare le azioni che stanno prendendo forma in tutti i continenti guidate da numerosi club membri della FIA. Ci sono infiniti esempi di supporto dato alle popolazioni locali e ai team medici, sia sotto forma di aiuto finanziario o di fabbricazione di maschere come in Vietnam, sia per aiutare a sviluppare dispositivi di respirazione come i team di F1 nel Regno Unito (Progetto Pitlane), oppure anche assistere il personale medico come fanno molti club.
Naturalmente, ti incoraggio ad aggiungere a queste storie di cameratismo e rispondere alla “Call to Clubs” che hai ricevuto all’inizio della settimana, invitandoti a farci sapere di eventuali azioni che potresti essere in grado di intraprendere. È importante condividerli tra loro. Sono la prova che tutti voi siete impegnati e agite responsabilmente e che la FIA sa adattarsi alle situazioni più complicate e inaspettate.
Per inciso, la nostra Federazione ha creato una piattaforma per lo scambio di informazioni tra i 150 medici e 290 ospedali approvati dalla FIA, per consentire l’identificazione e la spedizione di apparecchiature mediche di emergenza nelle aree che ne hanno maggiormente bisogno.
Abbiamo anche creato l’hashtag #RaceAgainstCovid per riunire e promuovere le iniziative della famiglia automobilistica contro la pandemia di Coronavirus.
Supereremo questa crisi e ci uniremo nell’affrontare le sfide di domani – ne sono certo. Dobbiamo preservare nel miglior modo possibile ciò che ci unisce tutti, sia nello sport motoristico che nella mobilità, vale a dire i nostri valori fondamentali di resistenza, resistenza, ricerca di eccellenza, coraggio e solidarietà.
E, affinché questa sfida non sia futile, dobbiamo anche imparare da essa: dobbiamo lasciarci pensare fuori dagli schemi, agire in modo diverso. Dobbiamo trovare nuovi modi per raggiungere obiettivi, ad esempio per quanto riguarda la sicurezza stradale o la sostenibilità dei nostri campionati quando i budget potrebbero essere ridotti dopo Covid-19.
Spero vivamente che ne usciremo più forti che mai. Vorrei esprimere ancora una volta la mia solidarietà in questi tempi difficili.
Abbi cura di te e delle tue famiglie,
Cordiali saluti,
Jean Todt
Seguici su Twitter @ sportnow e metti mi piace alla nostra pagina Facebook.

 

    
    
    

 

Se sei arrivato fino a questo punto aiutaci in qualche modo condividi l’articolo Jean Todt elogia la risposta del motorsport a Covid-19
a te non costa nulla per noi è estremamente importante

Jean Todt elogia la risposta del motorsport a Covid-19

Entra nel mondo della Formula 1 .Sportnow.it è La tua fonte di riferimento per le ultime notizie di F1 , i momenti salienti del video, i risultati GP, i tempi in tempo reale, l’analisi approfondita e il commento degli esperti.

La Formula 1 o Formula Uno, in sigla F1, è la massima categoria (in termini prestazionali) di vetture monoposto a ruote scoperte da corsa su circuito definita dalla Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA).

La categoria è nata nel 1948 (in sostituzione della Formula A, a sua volta sorta solo qualche anno prima, nel 1946), diventando poi a carattere mondiale nella stagione 1950. Inizialmente definita dalla Commissione Sportiva Internazionale (CSI) dell’Associazione Internazionale degli Automobil Club Riconosciuti (AIACR), associazione antesignana della Federazione Internazionale dell’Automobile, oggi la Formula Uno è regolata dal Consiglio Mondiale degli Sport Motoristici (in inglese: World Motor Sport Council, WMSC) della FIA.

Il termine “formula”, presente nel nome, fa riferimento a un insieme di regole alle quali tutti i partecipanti, le macchine e i piloti, devono adeguarsi; esse introducono un numero di restrizioni e specifiche nelle auto, al fine di evitare le eccessive disparità tecniche tra le auto, di porre dei limiti al loro sviluppo e di ridurre i rischi di incidenti. La formula ha avuto molti cambiamenti durante la sua storia. Ad esempio, ci sono stati differenti tipi di motori, con schemi da quattro fino a sedici cilindri e con cilindrate da 1,5 a 4,5 

Dislaimer Jean Todt elogia la risposta del motorsport a Covid-19

Sportnow.it non si rende responsabile delle notizie riportate su questo blog in quanto si occupa solamente di riportare le notizie reperite dalla fonte che in questo articolo specifico è plan€tf1,com
Sportnow non è da considerarsi testata giornalistica le notizie qui riportate non hanno nessun taglio opinionistico ma si limitano a riportare tradurre e rendere fruibile in modo completamente gratuito le notizie e le opinioni della fonte.

Qualora il contenuto di qualsiasi articolo leda l’immagine , gli interessi o disturbi chiunque vogliate comunicarlo e spiegarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.

Fonte Jean Todt elogia la risposta del motorsport a Covid-19
: plan€tf1,com

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.